L’inesorabile è iniziato

È appena iniziata la campagna di crowdfunding del mio romanzo «Tutti vogliono uccidere Dio» con la casa editrice Bookabok.

L’idea è di creare una comunità attorno a un libro ancora prima che sia fisicamente nelle mani del lettori e, allo stesso tempo, dare l’ultima parola ai lettori stessi su cosa debba andare in libreria.

Dai un’occhiata al link: Campagna di Crowdfunding di «Tutti vogliono uccidere Dio».

Potrai leggere le bozze in anteprima e lasciare una recensione sul sito di Bookabook.

Ogni piccolo gesto e condivisione del link può aumentare il bacino dei potenziali lettori e può avvicinarmi all’obiettivo di raggiungere le 200 copie di prevendite, grazie al quale «Reboot» potrà uscir a riveder le stelle.

Daje forte!

Il Valzer dei tre atti

Qual è il metodo dei metodi per vincere lo stallo creativo?

La teoria dei tre atti, che è uno schema che evidenzia ciò che le trame delle storie hanno in comune, frutto del distillato di analisi di millenni di narrazioni.

Grazie a questa teoria è possibile avere uno specchietto, sempre a portata di mano, da usare in caso di panico da foglio bianco.

I tre atti ti aiutano a strutturare la trama. Ogni narrazione ha una trama, che gli anglofoni chiamano plot, e che è il modo in cui gli eventi sono raggruppati e intessuti.

Tramare è anche un verbo che sta a indicare un’attività tortuosa, volta al conseguimento di fini poco chiari.

Mi piace pensare alla trama di una storia proprio come al modo in cui lo scrittore tiene in sospeso il lettore, trascinandolo in un viaggio tortuoso.

La scrittura è un complotto alle spalle di chi legge.

Il crowdfunding di «Tutti vogliono uccidere Dio» partirà il 24 febbraio.

<p class="has-drop-cap" value="<amp-fit-text layout="fixed-height" min-font-size="6" max-font-size="72" height="80">Sì è cambiato il titolo perché <a rel="noreferrer noopener" href="https://bookabook.it/&quot; target="_blank">Bookabook</a> ha già in catalogo un altro libro dal titolo «Reboot».Sì è cambiato il titolo perché Bookabook ha già in catalogo un altro libro dal titolo «Reboot».

L’idea alla base di Bookabook è quella di creare una comunità attorno a «Tutti vogliono uccidere Dio» ancora prima che sia fisicamente nelle mani dei lettori e, allo stesso tempo, dare l’ultima parola ai lettori stessi su cosa debba andare in libreria.Resta sintonizzato perché appena inizierà il lancio, Bookabook mi fornirà il link e te lo comunicherò.

I generi

Per uscire dal blocco dello scrittore è utilissimo appoggiarsi ad un genere narrativo.

Un genere è il modo in cui il tema si manifesta temporalmente attraverso il contenuto.

Lo svolgimento narrativo di un tema non accade mai dal nulla, ma si srotola attraverso tematiche, stili e andamenti codificati, che sono i generi.

Capire come sono strutturati i generi, ti aiuta ad uscire dal blocco creativo.

Anche solo psicologicamente, vuoi mettere sapere che altri scrittori prima di te si sono trovati nelle stesse tue condizioni? E non sono morti, ma ne sono usciti vivi in modi che possono essere catalogati.

Non si tratta di scopiazzare o di non essere originali, ma di appoggiarsi alla tradizione.

Una volta che padroneggerai un genere, allora potrai cominciare a sovrapporlo agli altri, creando magari un tuo personalissimo stile di scrittura.