Tutti vogliono uccidere Dio

Book trailer

Pubblicato per la prima volta dalla casa editrice Ultra col titolo «Reboot», ho ripreso i diritti per pubblicarlo in self-publishing.

Il consulente tecnico informatico Tony Munafò vive in un mondo di strani mammiferi, gli homo sapiens sapiens, che si portano dietro, dai tempi del Big Bang, un bug di programmazione che li rende imbranati nella gestione del parametro comportamentale di base, la libertà, che a cascata, ha causato altri sette bug: superbia, avarizia, lussuria, invidia, gola, ira e accidia, meglio conosciuti come vizi capitali. Restano solo sette giorni per riprogrammare Reboot, il complicato software usato da Dio per creare e gestire il mondo, altrimenti il creato subirà un reset. In una settimana si gioca non solo il destino lavorativo e sentimentale di Tony, ma anche quello di tutti i suoi strampalati ed improbabili simili, sull’orlo dell’estinzione… a loro insaputa.

  • Sara B. E Reboot

    Sara B. E Reboot

    Dove sia seduta mentre legge, non è dato di sapere.


  • Eleonora M. e Reboot

    Eleonora M. e Reboot

    Mi voleva rubare l’ultima copia.


  • Rosetta P., Marco L. e Reboot

    Rosetta P., Marco L. e Reboot

    Quello a sinistra è il mio spacciatore di nomi strani (quasi tutti quelli di Reboot sono suoi).Quella a destra è la mia spacciatrice di calma.


  • Chiara Tuna e Reboot

    Chiara Tuna e Reboot

    Nuova foto per il concorso Rendi felice Alessandro Liggieri. È di Chiara Tuna, che oltre ad essere una scrittrice, è anche una feno-me-na-le artigiana. Grazie grande Chiara. Pagina di Reboot su Facebook.


  • Chiara Tuna recensisce Reboot

    Chiara Tuna recensisce Reboot

    Chiara Tuna non è solo una mia lettrice, ma anche la mia spacciatrice di letteratura. Lei ancora non l’ha capito bene bene, ma è una scrittrice coi fiocchi. Lo dico con cognizione di causa, perché ho letto una sua raccolta di racconti. Questa sua recensione di Reboot mi ha davvero commosso, mentre la leggi vado … Leggi tutto Chiara Tuna recensisce Reboot


  • Sarà B. e Reboot

    Sarà B. e Reboot

    «Più famosi di Junior, ma meno di Tony Munafò.» [cit.] Nessun calabrese produttore di ‘nduja è stato maltrattato per l’esecuzione di questa foto.


  • Reboot e Vittorio P.

    Reboot e Vittorio P.

    La prima foto del concorso Rendi felice Alessandro Liggieri e di Vittorio, il bassista dei Funerali Mantra, un gruppetto niente male, che vi consiglio per rilassarvi in un ingorgo stradale. Grazie grande Vittorio.


  • Prove lampanti che io e Christopher Moore siamo la stessa persona

    Prove lampanti che io e Christopher Moore siamo la stessa persona

    Le prove lampanti che io e Christopher Moore siamo la stessa persona sono davvero tante, per l’esattezza sette, sette come i giorni in cui si svolge la storia di Reboot. Un caso? «Non credo», come direbbe il mio guru Adam Kadmon. Due parole su come ho conosciuto Christopher Moore. Tutto è iniziato quando mia cugina mi ha … Leggi tutto Prove lampanti che io e Christopher Moore siamo la stessa persona


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...