Team teaching

Fisica letteralmente “Insegnamento di gruppo” ed è una metodologia in cui gli insegnanti non lavorano più isolatamente, ciascuno nella sua classe, ma cooperano compari dignità e responsabilità professionali per l’educazione di un gruppo di alunni.

Ciascun docente del team si occupa di uno specifico ambito disciplinare.i tempi della programmazione comune servono per le ogni opportuna verifica e valutazione per flessibilizzare il curricolo in itinere.

Strumenti formativi

Con l’espressione “strumenti formativi” si intende indicare una serie di mediatori didattici finalizzati alla visualizzazione grafica e alla formalizzazione di operazioni logico-mentali. Definiscono formativi perché da un lato la scuola pone al centro dell’azione di dati dalla formazione della persona e dall’altro, perché tale formazione non proviene dai contenuti disciplinari, ma da come questi vengono organizzati per la maturazione di competenze significative, attraverso l’uso consapevole degli strumenti. Questi strumenti formativi diventano poi strumenti logici o logico-formativi quando riportano gli indicatori per analizzare un contesto, cioè quando una volta applicata in un contesto, rappresentano una conoscenza organizzata.

I formativi possono essere articolati in tre categorie:

  1. sistemazione dei dati in contesti spaziali (grafo ad albero, diagramma di Venn, relazioni per analogie differenze, tabelle a due colonne, organigramma, tabella a più colonne…)
  2. sistemazione dei dati in contesti temporali (tabella a più colonne, rappresentazioni statistiche, diagramma di flusso a blocchi decisionali, diagrammi di flusso lineari…)
  3. sistemazione azione dei dati in contesti di relazioni semplici e complesse (tabella doppia entrata, diagramma lisca di pesce…).

Ricerca/Azione

Un metodo per costruire la conoscenza partendo da un problema. Ma turistica della Ricerca/Azione il fatto che tutti sono in ricerca, ossia i docenti ed i discendenti.il sapere nasce dalla ricerca, non c’è prima un sapere poi una sua applicazione, ma si agisce, si riflette sull’azione si formalizza.

Le fasi della Ricerca/Azione sono:

  1. condizioni (azzeramento delle difficoltà di contenuto, formulazione della consegna, non inquinamento della prova);
  2. socializzazione (TA.CO.CA.);
  3. organizzazione della conoscenza (grafici e tabelle);
  4. sistemazione delle conoscenze (tabelle);
  5. costruzione delle conoscenze (testo scritto);

Problem Solving

La tecnica didattica che intende l’apprendimento come il risultato di un’attività di scoperta e per soluzione dei problemi. Il Problem Solving è sempre preceduto dalla fase di Problem Posing, quella cioè in cui l’alunno è chiamato individuare chiaramente i termini della situazione problematica per poi passare all’attuazione di una strategia risolutiva. Il Problem Solving è, quindi, una metodologia di analisi utilizzata per individuare, pianificare ed attuare le azioni necessarie alla risoluzione di un problema.

Le fasi dell’analisi sono:

  1. definizione del problema
  2. raccolta delle informazioni
  3. identificazione delle cause più probabili
  4. formulazioni di cause possibili;
  5. sviluppo operativo delle analisi;
  6. controllo dei risultati.

Problem Setting o Problem Finding

Sì mi sa che ci permette di far fronte a una situazione problematica confusa, di definire qual è il problema da affrontare, rispondendo la domanda:-che cosa mi si chiede di fare? In pratica si tratta di ragionare sulle priorità in cui vanno inseriti i dati del problema. Si tratta di saper scegliere i dati da utilizzare e quelli da scartare.

Le fasi di quest’analisi sono:

  1. identificazione di tutti i problemi;
  2. raccolta di informazioni sui problemi;
  3. scelta del problema.

Problem

Con la denominazione complessiva di problem si definiscono alcuni strumenti e tecniche finalizzate a lavorare per problemi, vale a dire a guidare gli alunni sulla strada della ricerca, ponendosi nei confronti di ciò che si fa a scuola con la mentalità del ricercatore che coopera con altri ricercatori, con la chiarezza degli scopi che si intendono raggiungere in termini di dichiarate competenze.